Allenatevi…

Open Clip Art
… ma non troppo.

Cari e bravi ragazzi, come promesso vi lascio il link al sito del professor Engheben dove potete trovare le prove invalsi per chi desidera allenarsi ancora un po’.

Qui le prove che abbiamo affrontato a scuola, a gruppetti, al computer:
On-line: 2013-2014file pdf
On-line: 2012-2013file pdf

al_computer



Per i grandi:

«È come misurare il peso di una persona con una riga storta mentre la persona corre»
Un maestro in Canada: From Detesting to De-Testing.

[26 agosto 2019]

• L’articolo in Web Archive del compianto maestro, Joe Bower: Telling Time with a Broken Clock

• Ricerca su Roars – invalsi

Invalsi e matematica, interessantissimi video e presentazioni delle conferenze tenutesi nel 2013 all’Università di Tor Vergata, Roma

2 thoughts on “Allenatevi…

  1. Sempre più demolite, da più parti, queste prove! Non male nell’articolo anche: “abilità” (qualsiasi cosa possa voler dire) 🙂
    Non sono mai stata del tutto contraria, seppure con diverse perplessità. Il tipo di quesiti non mi dispiace ma chiederei più spiegazioni dei ragionamenti seguiti, e numero inferiore di quesiti.
    Tant’è che se proprio li faccio allenare, in classe, pongo il quesito ma non do le risposte multiple (a volte tuttavia è indispensabile per poter rispondere)
    E pensare che all’esame di terza media incidono sulla valutazione finale al pari delle altre prove.
    ciao, Mae’ 🙂
    g

  2. Ciao, Prof.
    Penso non sia questione di tipo di quesiti, ma delle modalità della prova. Prove standardizzate nella scuola elementare si sono sempre usate (usate, ora mi pare che siamo usati dalle prove). Quello che chiedi penso sia “impossibile” con il tipo di modello, alcune domande sono a priori scartate come si legge nell’articolo.
    Lasciamo perdere, Gio’.

    Ah, dopo una esercitazione invalsi siamo riusciti, finalmente!, a dare un’occhiata al tuo blog, a fare il primo dei tuoi due quesiti, cinque minuti cinque.

    Sarebbe interessante scambiare qualche idea su che cosa significa “spiegare” i ragionamenti seguiti anche alla luce di quanto fatto dai tuoi studenti.
    Magari in mail, quando ci andrà.
    Un abbraccione e buon Primo Maggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *