E ora: buone vacanze!

fine anno

Ieri, 7 giugno, ci siamo ritrovati all’Auditorium del nostro Comune per lo spettacolo di fine anno. Con canti, musiche e balli, con rane e fate, principi e pianeti, formiche e cicale, abbiamo festeggiato l’ultimo giorno di scuola, tutte le classi insieme.
Buone vacanze a voi tutti, magnifici alunni di classe terza, e buone vacanze, con un grazie, ai vostri genitori. Un particolare saluto a Giorgia e Carol che non erano con noi questo ultimo giorno.
Arrivederci a settembre, bambini. Ciao!

Stella marina

stella marina

È una bellissima foto di una stella marina della maestra Claudia, scattata in Egitto, a Hurgada sul Mar Rosso.

Le stelle marine sono animali invertebrati che appartengono agli Echinodermi (il nome significa pelle spinosa) come i ricci di mare, le oloturie (cetrioli di mare), le ofiure, anch’esse a forma di stella con cinque braccia, i gigli di mare.

Nell’immagine una specie di stella marina del Giurassico (da 200 a 145 milioni di anni fa).

Wikipedia

Link
http://www.elicriso.it/it/animali_regno/echinodermata/
http://noielambiente.altervista.org/animali/14.html
http://www.msn.ve.it/esposizione/uploaded/echinodermi.pdf
http://www.scubaportal.it/stelle-marine-e-ofiurie.html
http://www.elicriso.it/it/animali_regno/asteroidea/

Auguri

Lepre e tartaruga«La lepre e la tartaruga» è una favola attribuita a Esopo, scrittore greco del VI secolo a. C.
Eccone il testo tratto da Wikipedia:

Un giorno una lepre e una tartaruga decisero di fare una gara di corsa.
La lepre pregustava già la vittoria, così dopo essere partita ed aver distanziato la tartaruga di parecchi metri, decise di fermarsi a riposare perché tanto sapeva di essere in vantaggio e che la tartaruga non l’avrebbe mai raggiunta. Perciò si addormentò e dormì per parecchie ore.
Intanto la tartaruga, piano piano, la raggiunse, la vide appisolata e continuò lentamente nel suo cammino. La lepre si svegliò e, pensando che la tartaruga fosse ancora indietro, corse verso l’arrivo. Ma quando vi giunse, la tartaruga era già arrivata, vincendo la gara.
Morale: Non bisogna mai sottovalutare il proprio avversario.

Eccovi la favola in un video di Walt Disney del 1935:

Se fate clic sull’immagine qui sotto, aprite una pagina che mostra un’altra… corsa.
Auguri a tutti voi!
auguri