Fiori di Pace

Sabato, 26 luglio 2008, alle ore 18, nell’ambito del Mittelfest, verrà proiettato il DVD video:

  «Fiori di Pace»

 

(Sala SOMSI, ­Foro Giulio Cesare, Cividale, Udine).

fiori di pace

Il DVD, realizzato con il sostegno dell’Associazione il Germoglio di Verona, sarà presentato dalla regista Lucia Cuocci, con la partecipazione di Barbara Filippi, educatrice de Il Germoglio.

L’esperienza delle ragazze e ragazzi israeliani e palestinesi durante il loro soggiorno in Italia, rappresenta per loro qualche cosa di unico: infatti nelle terre in cui vivono è loro proibito l’incontro e, pur con abitazioni assai vicine, non hanno alcuna occasione di conoscersi.

Durata del DVD 25′. Ingresso libero.

Grazie ad Augusta della segnalazione.


Aggiunta del 27 luglio:

Il video «Fiori di Pace»  racconta la storia di un incontro impossibile: quello fra Ghadeer Jundi, ragazza di 14 anni che vive nel campo profughi di Jenin, nei territori palestinesi in Cisgiordania e la coetanea Almog Kamer, che vive in Israele nel Kibbutz Tuval (continuare a leggere qui).

Moni Ovadia ha spiegato nel suo intervento il perché dell’impossibilità di quell’incontro, nella tormentata terra medio-orientale in cui, in un conflitto senza fine, si intrecciano inestricabili cause e controcause, ragioni e torti: le strade riservate ai coloni, l’espansione delle colonie, i posti di controllo (i check-point) fissi o che compaiono all’improvviso e il muro (oltre 700 km di muri alti fino a 9 metri).L’incontro fra ragazzi israeliani e palestinesi a Verona si ripete ormai da alcuni anni e ha portato in Italia quasi duecento ragazzi, per maggiori informazioni seguite questi link:

 


Il video Fiori di pace (da Arcoiris):

Si può anche fare clic con il tasto destro del mouse e scegliere Play

14 thoughts on “Fiori di Pace

  1. ho scritto ” renato” : mi perdonerai spero, ma quando mi sono accorta dell’errore non ho fatto a tempo a correggerlo.

    elisa

  2. Una bella segnalazione! Grazie. Peccato non poter partecipare alla manifestazione…

    C’è la possibilità di accedere al contenuto del DVD anche acquistandolo?

    Salutoni!

    annarita

  3. Grazie per aver ricordato Fiori di pace e il bell’intervento di Moni Ovadia.

    Io sento ancora il peso delle umiliazioni inflittami dai responsabili (!!?) dell’organizzazione del Mittelfest, per cui ho provato un profondo dolore non per me (sono nata in Friuli e purtrppo non sono stata capace di andare altrove) ma per Barbara e Lucia, che non avrei mai coinvolto se avessi saputo come sarebbe andata a finire.

    Loro sono state molto comprensive e gentili (e, per fortuna, Moni Ovadia ha risollevato le sorti dell’incontro che i cd organizzatori avevano fatto il possibile perché finissero in basso) e questa mattina abbiamo visitato Cividale e trascorso ore veramente piacevoli.

    Domani scriverò qualche cosa sul mio diariealtro e segnalerò questa tua nota.

    Sono contenta anche dell’opportunità che abbiamo avuto di conoscerci direttamente.

  4. Da osservatrice esterna non ho davvero avvertito i retroscena. L’intenso intervento di Moni Ovadia ha reso in modo palpabile la situazione nei territori occupati, la regista e l’educatrice hanno descritto con forza questa esperienza che credo meriti di essere conosciuta.

    Cividale è la cittadina del Friuli che preferisco e che ho attraversato spesso in lungo e in largo, sono felice che abbiate trascorso un tempo piacevole.

    Un abbraccio, Augusta, e grazie.

    r.

  5. http://diari

    [..] Mahmoud Darwish Ieri è morto negli USA il poeta palestinese Mahmoud Darwish. Ho letto la notizia sulla BBC. Poeta nazionale, lo definisce la BBC e trovo la stessa definizione in qualche frettolosa notizia italiana. Nazionale, di una nazione sen [..]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*