Gioco con carta e penna: triangoli

Un semplice gioco con carta e penna: triangoli.

«Si gioca in due o più giocatori. In un foglio di carta si tracciano dei puntini a caso e, a turno, si traccia una linea tra due puntini, senza però tagliare le linee già presenti sul foglio.

Chi riesce a chiudere un triangolo, lo segna del proprio colore e ha il diritto di tracciare un’altra linea.

Alla fine, quando non ci sono più linee da tracciare, vince chi ha conquistato più triangoli.»

 image:esempio triangoli.png 

Philip Glass (compositore statunitense nato nel 1937) – Opening

5 thoughts on “Gioco con carta e penna: triangoli

  1. Che bello! Lo giocavo da piccola con i miei fratelli. E’ semplicissimo e divertente, bastano un foglio e due colori… e poi un po’ di strategia per rendere difficile il percorso all’avversario.

    Laura

  2. è veroo Laura!

    anch’io ho ricordato di aver fatto questo gioco da bambina!

    Bello, Renata.

    Anche l’altro su punti e linee…

    grazie!

    ps. ma voi come siete a energie? io mi sento spompata, stanca, a corto di idee…. mi sa che devo staccare da blog e blogsfera!:-)

  3. Un gioco accattivante! Lo giocavo anch’io da piccola con mio fratello e mia sorella…

    Come ci divertivamo! E in seguito lo hanno giocato anche i miei figli…il ciclo si ripete!;)

    Bello anche il video.

  4. Spesso nei momenti di pausa propongo ai bimbi giochini con carta e penna, sembra proprio che in quest’era di strumenti tecnologici continuino a piacere come piacevano a noi.

    Buona domenica a tutte voi.

    Renata (che ancora deve rendersi conto d’essere in vacanza ;))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *