Graffito

Una bella attività da fare nei momenti più caldi di queste giornate? Quella che che mi ha inviato Alessandro che con l’aiuto della sua mamma ha realizzato un graffito. Ale mi scrive di aver colorato un foglio con i colori a cera rosso e giallo e ricoperto con il colore nero. Ha poi praticato l’incisione con la punta di una penna che non scrive. Bello il suo panda rosso, vero? Potete provare anche voi, disegnando ciò che vi piace, anche disegni geometrici. Grazie, Alessandro.

Ecco un video che può aiutarvi a capire come fare:

• Un esempio di graffito con le cere in Splash Ragazzi


Alessandro dice anche che il graffito è la tecnica degli uomini primitivi per incidere le rocce e fare dei disegni e risale – per quello che si conosce – a 50/60.000 anni fa da parte dei Neandertal. Studierete questi argomenti quando sarete più grandi.
A questo link i siti di ritrovamento delle incisioni rupestri nel mondo e in basso nella pagina le foto e una breve descrizione.

Il pomeriggio delle falene

Durante la ricreazione lunga dopo la mensa, carissimi piccoli entomologi e carissime piccole entomologhe, vi sento gridare: «Maestra, guarda, una falena!». Sì, era una graziosa falena bianca con piccoli puntini neri. Probabilmente è una Spilosoma lubricipedum che potete vedere anche qui. Osservate in basso il bruco o forse una Hyphantria cunea.

L’altra falena era forse una Eilema caniola.

🦋 Lepidotteri: farfalle e falene della bassa friulana

Pavimentazioni

Divertiti anche tu con le pavimentazioni. Vai a questo sito: http://infinitefunspace.com/ptiler/

Chi lo desidera può mandare l’immagine della propria costruzione all’indirizzo mail della maestra (Centrare l’immagine con il bersaglio in basso a destra, tasto destro del mouse sull’immagine, scegliere nella finestra che si apre Salva immagine con nome).