Umorismo matematico

Le vignette umoristiche inserite nel sito «Base Cinque» del professor Gianfranco Bo sono dedicate a tutti voi, ma in particolare ad Anna.

Mentre nominavamo le quattro operazioni e vi avevamo aggiunto l’elevazione a potenza e la radice, Anna ha infatti ricordato che una volta avevo accennato al… fattoriale! Fattoriale sia allora.

Se suggerite il risultato di 3×4, fate dunque attenzione a non inserire il punto esclamativo.

Sempre dal sito del professor Bo, un’altra striscia comica legata alla matematica: il numero più grande:

💗 Domanda matematica quasi umoristica: quanti diversi numeri si possono scrivere con quelle tre cifre? 3!

Maggie, per giocare e imparare

La bambina che vedete qui a sinistra si chiama Maggie.

Maggie è il personaggio di un videogioco pensato per bambini della vostra età.

Gli insegnanti possono, per avere maggiori informazioni, guardare la presentazione del videogioco da parte del professor Pietro di Martino che insegna matematica all’Università di Pisa.

Non è solo un’avventura, ma un’avventura matematica, si racconta della ricerca di un particolare tesoro appartenuto alla dea egizia del calcolo e della scrittura, Seshat.

Non vi voglio dire troppo, con l’aiuto di un adulto, potete scaricare qui l’app e buon divertimento!

Per gli insegnanti:

Perimetro in… velocità

Dopo questa attività che riguardava le superfici del professor Lieban, ecco un’attività del professore francese Patrick Clément che riguarda invece il perimetro. Dovete calcolare la misura del perimetro prima che il percorso sia giunto al termine (longueur è la lunghezza del perimetro).

Scegliete con lo slider la velocità (vitesse). Muovete uno dei punti estremi (o più punti) del poligono e via, calcolate la misura del perimetro.

Al link, l’applet originale che può essere ingrandita a pieno schermo.

Grazie, professor Patrick!

 

Il problema del bicchiere

Questo è uno degli enigmi che abbiamo risolto in gruppo qualche giorno fa. Ve lo ripropongo nel nostro sito con l’applet di GeoGebra che abbiamo già usato a scuola.

Cominciate con il risolvere partendo da una domanda (fate clic sul pulsante Azzera, fino ad avere visibile solo una delle tre  domande che possono comparire).

Clic sull’immagine.

problema bicchiere