Rodari, moltiplicazioni, potenze e base due

Nell’applet qui segnalata era nascosta una poesia di Gianni Rodari. Siamo partiti da alcune parole della poesia per ripetere e ampliare alcuni argomenti di matematica.

Ci sono lezioni facili
e lezioni difficili,
brutte, belle e così così.

Abbiamo aggiunto, per complicare un po’, lezioni corte e lezioni lunghe.

Dapprima da soli poi confrontandovi a gruppetti, avete trovato tutti i possibili tipi di lezione. Abbiamo rappresentato con un diagramma ad albero.

facile, difficile (2 elementi)
bella, brutta, così e così (3 elementi)
corta, lunga (2 elementi)

2•3•2=12 (tipi di lezione)


Abbiamo poi riletto la prima strofa della poesia:

C’è una scuola grande come il mondo.
Ci insegnano maestri, professori,
avvocati, muratori,
televisori, giornali,
cartelli stradali,
il sole, i temporali, le stelle.

La poesia di Rodari è tratta da Il libro degli errori, Einaudi, 1964.
Fra ciò che insegna in questa scuola grande come il mondo abbiamo aggiunto anche i computer. Nel 1964 i computer (Storia del computer) non erano diffusi come lo sono oggi e dunque Rodari non li ha nominati.

Abbiamo allora giocherellato con il codice binario per scrivere messaggi segreti usando i due soli simboli (zero e uno del sistema binario), abbiamo rappresentato sempre con un diagramma ad albero le potenze di due (fino a 25) e abbiamo scritto le potenze di due fino a 28 = 256 per cercare di capire come lavora il computer. A esempio per visualizzare i colori RGB abbiamo verificato con il programma di grafica Gimp e con GeoGebra che si usano i numeri fino al 255 (255 più lo zero = 256).


Un messaggio per voi

1001 – 1101 – 1101 – 0110 – 1000 – 1001   0111 – 0000 – 1110 – 1001 – 1011 – 1001   1111


Potenze di due nel vostro quaderno


🐷 Un primo approccio alle potenze in classe seconda: Otto e Ghigo

🍎 Potenze di tre (una introduzione allo studio delle potenze)

🌍 Potenze

🎈 Potenze di dieci

Siamo in quinta!

Sono già passati due giorni di scuola, cari bambini. Ormai è difficile chiamarvi bambini, guardando quanto siete cresciuti!

Se fate clic sull’immagine trovate gli auguri di noi maestre con l’applet con cui abbiamo giocato il primo giorno di scuola.

💓💓💓 Buon anno a tutti! Un saluto carissimo a Emanuele. 💙💙💙

50th Anniversary of the Moon Landing

20 luglio 1969

Video da i Doodle di Google, impostate i sottotitoli in italiano.

Per leggere con minore rapidità i sottotitoli in italiano fate clic sul fiore a sinistra della scritta YouTube e scegliete una velocità di riproduzione minore di 1, potete inoltre mettere a zero il volume dell’audio.

Il primo allunaggio 🢅 di un essere umano sulla Luna, il 20 luglio 1969, fu quello di Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11 🡭, e di Buzz Aldrin, mentre il loro compagno Michael Collins, rimasto in orbita, controllava il modulo di comando Columbia 🡭.

🌛 Focus Junior – Lo sbarco sulla Luna in 10 curiosità 🢅

 

 

 

Foto della Terra dalla Luna scattata dagli astronauti della missione Apollo 8 🡭 (1968), intitolata successivamente Earthrise (Sorgere della Terra 🡭)

Umorismo matematico

Le vignette umoristiche inserite nel sito «Base Cinque» del professor Gianfranco Bo sono dedicate a tutti voi, ma in particolare ad Anna.

Mentre nominavamo le quattro operazioni e vi avevamo aggiunto l’elevazione a potenza e la radice, Anna ha infatti ricordato che una volta avevo accennato al… fattoriale! Fattoriale sia allora.

Se suggerite il risultato di 3×4, fate dunque attenzione a non inserire il punto esclamativo.

Sempre dal sito del professor Bo, un’altra striscia comica legata alla matematica: il numero più grande:

💗 Domanda matematica quasi umoristica: quanti diversi numeri si possono scrivere con quelle tre cifre? 3!

Nuovi enigmi

potenze

Eccovi gli enigmi che avete risolto in un lavoro di gruppo. Non sono stati proprio facili, anche se tutti gli enigmi sono stati risolti da uno o dall’altro gruppo. Solo l’enigma 3 è stato risolto da tutti i gruppi.

Abbiamo rivisto insieme la soluzione degli enigmi in particolare di questo:

Per la strada che porta a Camogli
passava un uomo con sette mogli.
Ogni moglie aveva sette sacche,
in ogni sacca sette gatte.
Ogni gatta sette gattini.
Fra gattini, gatte, sacche e mogli,
in quanti andavano a Camogli?

Provate a leggere (con molta attenzione) e rispondere all’enigma di Camogli qui.

Nella pagina si dice che l’enigma è molto antico e lo si fa risalire al Liber Abbaci (1202) di Leonardo Fibonacci. In realtà troviamo una prima testimonianza dell’enigma nel papiro di Rhind (2000 e il 1800 a.C, trascritto verso il 1650 a.C.), come ci ricorda il professor Gianfranco Bo in una pagina di Base cinque.

Come invita il professore Bo cimentatevi a scoprire l’errore!

In Inglese: The Rhind Papyrus.

Un video con molte informazioni, ci soffermeremo sulla terna 3, 4, 5 e sulla moltiplicazione egizia.

[Alcuni enigmi sono scelti dalle prove Invalsi e da http://matematica.unibocconi.it/sites/default/files/CATEGORIA%20CE.pdf]