Album da colorare

No, non vi propongo, cari bambini e care bambine, album da colorare davvero. Solo da guardare. Sono vecchi album che in un tempo a voi lontano erano usati da bambini e bambine come voi.

Forse vi piacerà dare un’occhiata a questi vecchi libri che la Gallica, la biblioteca digitale della Bibliothèque nationale de France, mette a disposizione.

Proviamo? Questa è la pagina.

Qualcuno di voi potrà prendere spunto per un disegno diverso dal solito o potrà solo passare qualche minuto a immaginare bambini e bambine a esempio del 1940 che si divertivano in questo modo.

Perché 1940? È l’album che ho scelto da mostrarvi, se nella pagina che si apre fate clic a sinistra su 🛈 avrete le informazioni sul libro con indicato l’anno di pubblicazione.

C’è qualche pagina degli album da colorare che vi è particolarmente piaciuta?

Odd tic tac

Elisa è stata la prima a scegliere il gioco da proporre ai suoi compagni nel sito NRICH che vi avevo indicato qui. Grazie, Elisa!

Mi scrive: «Ho fatto i giochi che ci hai proposto e quello che mi è piaciuto di più si chiama”odd tic tac” è un gioco simile a tris ma cambia in alcune regole.
I due  giocatori giocano un turno a testa e devono posizionare sulla griglia 3×3 i numeri 0 e 1, lo scopo del gioco è completare una linea con un risultato dispari.»

Odd in inglese significa dispari  (even and odd, pari e dispari).

Che ne pensate del gioco? Riuscite a provarlo con qualcuno? Speriamo di giocarci presto a scuola. Insieme!

Terza lezione on-line

(*)

«Pronto, pronto! Mi sentite?»

Carissimi alunni e carissime alunne, anche oggi ce l’abbiamo fatta, sia pure con non poche difficoltà.

Alcuni di voi non sono riusciti a entrare, Ricky, Diego… Peccato.

Ci si sentiva a tratti, di condividere lo schermo non se ne parlava proprio. Eppure è stato bello ritrovarci e abbiamo bene o male fatto qualcosina, ci siamo salutati e vi ho sentito contenti, tanto che volete riprovarci domani (stessa ora 10.45).
Invierò comunicazione ai vostri Genitori.

Per chi vuole riprovare con l‘attività che abbiamo fatto insieme, clic sull’immagine. E scrivetemi pure in mail se avete dei dubbi e anche fino a quale problema siete riusciti a risolvere. Un abbraccio a chi c’era e a chi non c’era .

🚦 Un piccolo aiuto

Il lavoro, come sapete non è mio, ma di un centro educativo del Maine. Vi ho spiegato che il Maine è uno stato degli Stati Uniti d’America. A voi il compito di trovarlo in questa carta di Wikipedia.

(*) Immagine della Biblioteca de la Facultad de Derecho y Ciencias del Trabajo Universidad de Sevilla – 1004158Uploaded by clusternote, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=26967094
(*) Di File:Map of USA with state names.svg: Wapcapletderivative work: Luigi Chiesa – File:Map of USA with state names.svg, GFDL, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28566617

Quadrilateri e correzione compiti

Eccovi l’attività con GeoGebra di cui vi avevo parlato nella nostra prima lezione on-line.

La nostra seconda lezione è stata proprio un fallimento per la connessione inefficace. Ma è stato bello vedervi e sentirvi seppure a tratti. Ci riproviamo domani (per un’ultima volta se non funziona, promesso), darò le indicazioni via mail ai vostri Genitori, che ringrazio.

Vi lascio all’attività! Le frasi che sono nell’applet sono quelle individuate da voi nella lezione on-line.
Clic!

Correzione compiti assegnati a fine febbraio, prima della chiusura delle scuole