Pesce d’aprile

Alcune attività, senza scherzi, per questo primo d’aprile.
La prima è un puzzle, realizzato con GeoGebra dal vostro compagno Emanuele. Grazie, Manu!
Non perdetevi dunque il puzzle.
Clic sull’immagine.

La seconda attività che vi propongo è un origami che crea una tassellazione del piano alla Escher.
Ricordate che vi ho raccontato che gli alunni di una classe di alcuni anni fa chiamavano Escher, Pescher?
Adatto al primo aprile, vero?
Con l’origami si realizzano dei pesci stilizzati che si usano per la tassellazione. L’immagine per l’Escher Fish Model si trova qui ma potete più facilmente seguire le istruzioni del video (a partire da 3:05′).

[Ho trovato questa attività anche dalla maestra Gabriella di Schoolmate, date un’occhiata alla tassellazione prodotta dai suoi alunni]

Terza e ultima attività, consigliatissima. Abbandoniamo l’origami ma non Escher e la tassellazione. Vi occorre un cartoncino quadrato, non molto grande e… realizzerete un disegno alla Pescher! Ehm.
Guardate il video e lasciatevi ispirare.

Aggiunta: un alfabetiere ittico dalla Biblioteca Nazionale Francese: sono davvero tutti pesci?

Square it

Carissimi bambini e carissime bambine, vi propongo un gioco in un sito che già conoscete https://nrich.maths.org/.
Il gioco si chiama Square it!
Si può giocare da soli contro il computer (provate, vi assicuro che è possibile vincere, beh, non proprio sempre) oppure in due giocatori.
Lo scopo del gioco è semplice. Occorre individuare e segnare a turno quattro punti che siano i vertici di un quadrato. Chi forma per primo un quadrato è il vincitore.

In alto ci sono le opzioni:
• i pulsanti arancioni aumentano o diminuiscono i punti della griglia
• c’è la scelta fra 1 giocatore (contro il computer) o 2 giocatori
• il pulsante rosso fa ricominciare il gioco
Usate il tasto ctrl più il – per zoomare all’indietro e vedere tutta la griglia di punti.

Vogliamo provare? Clic.

Il gioco, se siete in due, si può anche realizzare con carta e penna. Come questi che seguono. Consiglio di provarli.

Gioco con carta e penna: triangoli

Giochi con carta e penna: punti e linee

Album da colorare

No, non vi propongo, cari bambini e care bambine, album da colorare davvero. Solo da guardare. Sono vecchi album che in un tempo a voi lontano erano usati da bambini e bambine come voi.

Forse vi piacerà dare un’occhiata a questi vecchi libri che la Gallica, la biblioteca digitale della Bibliothèque nationale de France, mette a disposizione.

Proviamo? Questa è la pagina.

Qualcuno di voi potrà prendere spunto per un disegno diverso dal solito o potrà solo passare qualche minuto a immaginare bambini e bambine a esempio del 1940 che si divertivano in questo modo.

Perché 1940? È l’album che ho scelto da mostrarvi, se nella pagina che si apre fate clic a sinistra su 🛈 avrete le informazioni sul libro con indicato l’anno di pubblicazione.

C’è qualche pagina degli album da colorare che vi è particolarmente piaciuta?

Odd tic tac

Elisa è stata la prima a scegliere il gioco da proporre ai suoi compagni nel sito NRICH che vi avevo indicato qui. Grazie, Elisa!

Mi scrive: «Ho fatto i giochi che ci hai proposto e quello che mi è piaciuto di più si chiama”odd tic tac” è un gioco simile a tris ma cambia in alcune regole.
I due  giocatori giocano un turno a testa e devono posizionare sulla griglia 3×3 i numeri 0 e 1, lo scopo del gioco è completare una linea con un risultato dispari.»

Odd in inglese significa dispari  (even and odd, pari e dispari).

Che ne pensate del gioco? Riuscite a provarlo con qualcuno? Speriamo di giocarci presto a scuola. Insieme!

Ringraziamento

Come vi ho promesso nel precedente articolo ringrazio da parte vostra il professor Anthony OR 柯志明: thank you very much, Professor, for your wonderful applets that intrigue us and help us better understand geometry.

Nel nostro studio sui parallelogrammi, avevamo trovato un modo per equiscomporre un parallelogramma la cui altezza cade fuori dalla base (ci avevamo provato con carta e forbici) e formare l’equivalente rettangolo.
Trovate il sistema nella quarta nostra applet: Area della superficie del parallelogramma, seconda parte, con quattro applet di GeoGebra.

Ma che meraviglia vedere i modi di equiscomposizione del professor Anthony OR 柯志明! ( Ancora sul parallelogramma: gessetti con la LIM)

Qui trovate altri modi, in un libro del Professore, per vedere che un parallelogramma ha la stessa superficie di un rettangolo con la stessa misura della base e la stessa misura dell’altezza.

Grazie ancora, professor professor Anthony OR 柯志明, per i bellissimi lavori!

Somma dei numeri dispari e…

Il professor Vincent Pantaloni (che già conosciamo per alcune sue applet) ci regala un albero di Natale che rappresenta la somma dei primi trentun numeri dispari (muovete lo slider e fate zoom con la rotellina del mouse per vederli tutti).
Grazie, Professore!

Numeri quadrati e non solo
Numeri quadrati in Splash Ragazzi

🎄 Quante sono tutte le palline se lo slider è sul 2? E se è sul 5? Quante palline se lo slider è sul 6? E sul 30? Che cosa potete osservare?
🎄 Quante le palline rosse e quante quelle verdi?
Provate a disegnare se l’animazione non vi permette di contare (o a ragionare un po’).