Un altro curculione

Dopo questo, trovato da Samuel lo scorso anno, Noemi ha individuato un altro insetto appartenente ai Curculionidi.

Nel linguaggio comune alcuni di questi curculionidi sono chiamati punteruoli, basta guardarli per capire il perché.

Il nostro è forse un Rhynchites (o Epirhynchites) auratus, eccolo nella foto, al link, in volo con le elitre sollevate.

I Curculionidi sono insetti fitofagi (fitofago è parola composta da fito [dal gr. ϕυτόν «pianta»; lat. scient. phyto-] e fago [dal gr. -phágos «mangiatore»]), perciò risultano dannosi per l’agricoltura.

Un video da Wikipedia di un Curculionide, che a un certo punto spicca il volo.

L’ambra

l'ambra-Wikipedia

La vostra compagna Rosa-Lucia ha portato a scuola due piccole ambre.
l'ambra
Che cos’è l’ambra?

L’ambra si può considerare una pietra dura nata dalla fossilizzazione di antiche rèsine. È, dunque, una resina fossile che si è formata milioni di anni fa dalle resine prodotte principalmente da alcune conifere (le piante, come abeti e pini, producono resine principalmente per difendersi in caso di attacchi da muffe o funghi o come reazione ad una ferita).
Le resine, prima di solidificarsi, imprigionavano a volte piccoli insetti o frammenti di vegetali.
Il coloredell’ambra può variare dal giallo al rossiccio al bruno fino ad arrivare al verde e azzurro.

Gli antichi Greci chiamavano l’ambra elektron, o fatto dal sole.
Dal termine greco elektron è derivata la parola elettrico, per definire la capacità dell’ambra, se strofinata, a esempio con un panno asciutto di lana, di attrarre corpi molto leggeri.

Anche altri corpi hanno questa capacità, noi abbiamo provato a strofinare le nostre penne di plastica e ad attirare con esse piccoli pezzetti di carta.

• Rai Educational: