Schieramenti e non

Mattinata di buon lavoro oggi, siete stati attenti e partecipi. Bravi!

Sul quaderno poche cose ma spero belle e chiare idee nelle… teste.
Vi lascio il link per chi vuole rivedere la presentazione sugli schieramenti e sugli schieramenti incompleti. Consultate questa pagina di Splash Ragazzi e seguite le indicazioni, oppure andate direttamente alla pagina di Splash Scuola.

(Questo è invece il link per chi desidera rivedere anche il lavoro sui numeri quadrati e triangolari).

Inserisco qui sotto l’applet, che già abbiamo usato a scuola, della professoressa croata Aleksandra-Maria Vuković.

Queste sono le istruzioni in lingua croata (La nostra compagna Hana ci aiuterà a tradurre?):

Djelitelji

Čokolada pravokutnog oblika ima 12 “kockica”. Koliko redaka može imati ta čokolada?
Klikni na “kockicu” čokolade u lijevom gornjem uglu da je kopiraš, nakon čega je možeš slobodno pomicati po zaslonu. Za vraćanje na početak osvježi prikaz.

Djelitelji significa divisori.

Per ora ci basta cercare di formare con un numero dato gli schieramenti possibili. Provate con il numero 6, fate clic sul quadretto di cioccolato in alto a sinistra per 6 volte. Quanti diversi schieramenti riuscite a costruire?
Provate poi con 12 pezzetti di cioccolato (il robot nell’immagine vi aiuta a trovare uno schieramento), poi con i numeri che volete. Riconoscete qualche numero primo fra i numeri che avete scelto?

Ancora problemi

In meno di un’ora avete risolto, rapidamente in brutta copia, questi problemi, con protagonista la nostra nonna Senzanome e Senzacognome.

• La nonna ha preparato dei biscotti con 5 tipi di forme. Per ogni tipo ha preparato 6 biscotti. Quanti biscotti in tutto?
• La nonna ha preparato 30 biscotti molto buoni. Arrivano 4 nipotini e ognuno di loro mangia 3 biscotti. Quanti biscotti restano?
• La nonna ha preparato ben 100 biscotti. Le 10 nipotine mangiano
ciascuna 3 biscotti, i 6 nipotini mangiano invece 5 biscotti ciascuno.
Quanti biscotti restano?

 

Avete trovato diversi tipi di soluzione a modo vostro con operazioni aperte o operazioni lunghissime. Nelle immagini (clic) alcuni esempi.

Mi piace quando fate le cose a modo vostro e mi piace anche quando cercate di imparare dalle proposte e dalle discussioni con i compagni.

Vi ripropongo i problemi in versione GeoGebra con i dati numerici che si possono cambiare.

 Problemi della nonna 2

[Immagini da Philip Martin]

Distribuire in parti uguali

Eccovi in piccoli gruppi alle prese con le prime attività sulla divisione come distribuzione in parti uguali.

Si è presentato il caso di 17 elementi da distribuire. Vi ho chiesto se fosse possibile avere una divisione senza resto.

Riccardo ha immediatamente detto che occorrono 17 bambini cui distribuire gli elementi e Anna ha subito aggiunto: oppure 1 bambino solo.

Bene, avete fatto la conoscenza con un numero primo!
Ne avete trovati altri: 2, 3, 5, 7, 11, 13, (17), 19, 23.
E l’1? I matematici preferiscono non considerarlo numero primo, ma un giorno o l’altro ne riparleremo.


Prime esperienze sulla divisione

Sulle moltiplicazioni

Per rivedere il concetto di moltiplicazione vi segnalo alcuni vecchi lavori in Splash Scuola.
Moltiplicazioni con gli schieramenti, «Quarantaquattro gatti»

 Moltiplicazioni con il prodotto cartesiano: numero di coppie punti di appoggio-animaletti

Moltiplicazioni con il diagramma sagittale e la tabella a due entrate (prodotto cartesiano): esercizi

 

Sottrazione e giochi di parole

dimenoI termini della sottrazione sono abbastanza difficili da ricordare.
Aiutiamoci allora con qualche gioco di parole.
Sì, giochiamo con le parole come sapete fare.

Se è DI MENO, mi DIMENO.

Come si chiama questo gioco di parole? Scopritelo in questo articolo di Splash Ragazzi dove trovate un altro esempio.

Il primo termine della sottrazione mi ha sempre ricordato un’altra parola: il minuetto, e, sorpresa, l’etimo della parola è lo stesso, deriva dal latino minus, più piccolo, di meno dunque. Il minuetto è una danza che si fa a piccoli passi… se è di meno mi dimeno ;-).

Qualcuno ora dimenticherà il minuendo «che è da diminuire»?

E non dimenticate neppure il minuetto.

Georg Friedrich Händel (1685-1759)

Christian Petzold (1677-1733), inizialmente attribuito a Bach. Il primo video qui sotto può diventare un utile esercizio di lettura delle note sul pentagramma. Se fate clic sul menu-fiore in basso a destra potete anche diminuire la velocità a 0.75 oppure a 0.5.

Luigi Boccherini (1743-1805)